Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2014

Il tempo delle mele (cotte)

Immagine
Questo non è un blog di cucina, ma è iniziato l'inverno, e con l'inverno ricomincio con la mia versione della mela cotta. La dolce, confortante, mela cotta, che ogni inverno torna insieme alle ciabattone con il pelo e al plaid davanti alla TV.
Servono le mele (rigorosamente della qualità che avete in casa), zucchero di canna, cannella e chiodi di garofano, se volete abbondare anche uvetta e pinoli, se le avete in casa anche pere. 
Mele (e pere) a pezzetti in un pentolino con acqua e zucchero, i chiodi di garofano e le stecche di cannella li metto in uno di quei cestini per il tè così poi li levo più facilmente, l'uvetta se ce l'avete ci sta bene. 
Far cuocere per un pò, in genere il tempo della cena, mentre tutti i profumi della cannella e dei chiodi di garofano si spandono per la cucina.


Se rimane un pò brodoso fate ritirare un pò l'acqua senza la frutta e poi versate il caramello ottenuto sulla frutta. Se proprio volete viziarvi spolverata di cioccolato amaro.  Da…

Il giorno dopo

Il giorno dopo il colpo di stato tutti erano in strada a ripulire i disastri del giorno prima. Che bella lezione di civiltà.

In Burkina Faso dopo la rivoluzione si fa pulizia. Letteralmente. #lwilihttp://t.co/Tv01LjAzho via @BerjaBonapic.twitter.com/VcRGdah8PG
— Donata Columbro (@dontyna) 1 Novembre 2014 Ma mentre la gente gioiva in strada della libertà ritrovata cominciava il dopo: un potere che per 27 anni è stato nelle mani di uno solo è ora difficile da riassegnare, le manifestazioni non sono ancora finite e la storia è ancora tutta da scrivere.