venerdì 2 marzo 2012

RIVELAZIONI

Ore di lezione di italiano effettuate dal 17 febbraio, giorno del mio arrivo in Burkina: 13. 
Giorni e soprattutto notti (dal momento che la connessione funziona a partire dalle 21) spese a lavorare ad un progetto sulle RIS (cioè, Risorse Idriche Superficiali, e ho imparato anche altro lessico superspecifico, tipo: sapete cosa sono le GIS??): 10. 
Nello specifico: abbiamo (ho) realizzato il blog del progetto, preparato una presentazione del progetto in Power Point per una conferenza in Italia, scritto una presentazione del progetto in francese per i collaboratori locali, presentato il progetto al Direttore Generale e agli studenti dell'IPS, preparata una lista degli istituti e delle associazioni implicate nella gestione delle RIS (attraverso il metodo tradizionale, cioè l'elenco del telefono), organizzato escursioni in giro per il Burkina e risposto a decine di mail con richieste di ogni tipo. 
Vista da un occhio occidentale questa lista sembrerà assai limitata e non degna di nota, ma tenete conto che: per aprire una mail durante il giorno ci vogliono circa 10 minuti, non vi dico per rispondere (e immaginatevi per montare un blog...); qua con le parole sono mooooolto molto pignoli, ogni parola viene soppesata, cambiata, risoppesata, ricambiata decine di volte, le due presentazioni sono state riscritte almeno 5 volte ciascuna; oltre a occuparsi di questo progetto, gli altri hanno il loro lavoro quotidiano di cui occuparsi; il mio computer è stato rotto per 3 giorni, quindi abbiamo dovuto lavorare in 3 con un computer solo, più il mio telefono che all'occasione è servito da macchina da scrivere; e infine né io né gli altri due con i quali lavoro abbiamo la minima conoscenza nel settore RIS, ed è vero che il nostro è solo un ruolo organizzativo, ma non è facile organizzare una cosa di cui non sai praticamente niente. 
E non bisogna dimenticare che ho trascorso più di 10 anni della mia vita a studiare il greco antico, una delle cose forse più agli antipodi di quella che sto facendo adesso.

Ovvero: come andare in Burkina e scoprire di avere uno spirito da organizzatrice! 

Tra parentesi ho fatto furore grazie alle mie "competenze informatiche"... Sono diventata il guru dei computer, peccato che quando arriverà Pier le mie presunte abilità verranno totalmente ridimensionate...