domenica 20 febbraio 2011

IDIOSINCRASIE

in burkina faso di animali non ce ne sono molti. polli, zebù, asini e maialini in quantità, pochi cani e gatti randagi, che nel momento del bisogno possono tranquillamente essere messi sullla griglia. qualche piccione di taglia piccola e stormi di uccellini piccoli che cangiano colore. mi hanno detto che da qualche parte a ouaga c'è un posto con dei coccodrilli. a non so che cifra fanno vedere ai turisti i coccodrilli che si mangiano un pollo vivo. per il resto, tutti gli animali che si vedono nei documentari, elefanti, leopardi, leoni, ippopotami, se li sono mangiati da un bel pezzo, e i pochi esemplari sopravvissuti stanno nei parchi naturali.
gli unici animali che non mancano sono le lucertole. o meglio i gechi, quelli che dalle mie parti si chiamano tarantole. ce ne sono di due tipi, quelli diurni, che scorrazzano indisturbati ovunque all'aperto, sono lunghi anche più di 20 cm, alcuni hanno la testa rossa e la muovono in su e in giù. poi ci sono quelli notturni, che stanno al chiuso, fanno uno strano verso, tipo uno schiocco, e sono più grossi e più chiari di quelli che ci sono da noi.
ora, io detesto questi animali. mi fanno davvero schifo. lo so che mangiano le zanzare, che hanno paura dell'uomo, che non fanno niente di male, ma mi fanno venire la pelle d'oca. quelli nostrani, figurarsi questi, che sono più grossi e fanno rumore.
ovviamente ne ho uno in camera. fino a qualche giorno fa avevamo stabilito un patto assolutamente vantaggioso per entrambi. lui poteva scorrazzare indisturbato tutta la notte dove voleva, a patto che appena mi mettevo gli occhiali al mattino si rintanasse dietro l'armadio. per qualche settimana siamo stati una coppia imbattibile. io non disturbavo la Cosa e la Cosa non disturbava me.
da qualche giorno, non so perchè, questo accordo è saltato. schiocca come un disperato tutta la notte, al punto che mi sveglia, lo sento azzuffarsi dietro l'armadio e mostra la sua orribile faccia anche di giorno!
così non va. ora, posto che non voglio assolutamente uccidere la cosa perchè questo comporterebbe il doverla vedere e toccare con un qualsiasi oggetto come fare a convincerla in modo subliminale a rispettare il nostro patto?