lunedì 8 agosto 2011

tutto fa esperienza, ma l'esperienza non è tutto...

Decisa a non perdere tempo per fare vacanza durante l'estate (essendo stata disoccupata mezzo inverno),  e desiderosa di guadagnare due lire (o euri che dir si voglia), quando sono rientrata in Italia ai primi di luglio, ho deciso che avrei trovato un lavoro estivo.
Lavoro da quando ho 16 anni, facendo la lava barche, la barista, la cameriera, in bar e discoteche e locali chicchettosi, la falegnama, ho allestito mostre e per 5 anni ho fatto l'assistente scenografo/arredatrice, il che comporta che ho lavorato da grafica, so parlare con la gente, fare in modo che loro si fidino di me, e so vendere, se si considera che almeno un milione di volte mi è toccato fare in modo che un regista non mi prendesse a calci nel posteriore quando gli portavo qualcosa che non rispondeva proprio all'idea di gradevole alla vista, ma rispettava le esigenze produttive di fare una schifezza ma economica... insomma: mi sono sempre data da fare.
Così sono partita di gran carriera e mi sono battuta tutte le agenzie interinali di Potedera, S. Croce sull'Arno, San Miniato, Pisa, Firenze e Empoli. Inoltre, incollata a internet, ho spulciato tutti i siti immaginabili che offrono lavoro. E che cosa ti ho trovato a parte un lavoro da Animatrice, che mi avrebbe portato in Egitto, ma che per problemi logistici non ho potuto accettare? Un fantastico lavoro da Promoter per vendere contratti telefonici!!!!
Wow, diranno alcuni, prima di mettersi a vomitare. Il buono di una settimana spesa tra le porte scorrevoli e cigolanti di un supermercato sperduto tra le colline toscane è stato che non preso caldo. Cosa di cui per altro, dopo 2 anni a Londra, ne avrei avuto anche voglia.
Contratti venduti? 1. Upgrade? 1. E tutti che si sono fermati di proposito, perchè di quei poveracci che ho fermato io nessuno si è anche solo sognato di lasciarsi convincere a firmare un contratto. Soldi guadagnati in una settimana di lavoro? Euro 45,00. Se ci passavo il mese diventavo ricca.
In compenso ho scoperto cose molto interessanti, come il fatto che a Spianate c'è la Sagra della Polenta a Palle e che l'Adsl è arrivato da poco. Ho scoperto inoltre che a La Querce l'Adsl non è arrivato. Inoltre, imparando a leggere le bollette del telefono, ho scoperto che ci fanno pagare pure la spesa della fattura a casa.
Che altro? Ah sì, che il lavoro da Promoter, che implica il fatto che devi rompere i maroni alla gente, non fa per me. 
Risultato? Domani me ne vado a Roma e poi in ferie. Dove non lo so, spero solo che i 45 euro (che mi verranno retribuite a dicembre) mi bastino....