Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2012

ALTI E BASSI

Ieri pomeriggio mi è morto il computer. E fino al 14 marzo non ho piu lezione con i ragazzi perché vanno in vacanza per la fine del quadrimestre (io l'avevo chiesto se c'erano vacanze perche avrei cambiato il periodo, ma... ). Non so se é la somma di queste due cose, o il Lariam che non mi fa dormire, ma oggi e proprio una di quelle giornate no. Oltre tutto è il week end, l'ozioso oziosissimo week end, e questo significa che sono praticamente sola, a parte una anziana tedesca che quanto a umore non sta meglio di me, per una serie di storie contorte che mi ha spiegato ma che sinceramente non ho capito bene.
E tutta questa tristezza si porta dietro il pessimismo e lo scoraggiamento, la paura che tutte le belle cose che vorrei fare finiscano in una bolla di sapone, e il pensiero per il futuro che non vedo roseo, e altri pensieracci tristi che mi hanno assalito tutto il giorno.
Ecco, essere qua enfatizza tutte le emozioni, ieri la contentezza per il buon lavoro svolto, e ogg…

BACK TO OUAGA

Eccomi di nuovo a Ouagadougou.  La sensazione è che non sia cambiato niente, di essere tornata dopo un'assenza di pochi giorni e non di mesi, dieci mesi per l'esattezza. Eppure dei cambiamenti ci sono stati. Hanno messo la wifi (che funziona ora si ora no ora sì ora no, ma c'è e almeno con il telefono riesco a restare connessa e la sera dopo una cert'ora si riesce anche a parlare via skype), ci sono più studenti all'IPS, uffici che sono stati spostati, anche alcune persone sono state spostate. E poi ci sono io che dal mio rientro non sono più la stessa persona, che ho le idee più chiare rispetto a quello che voglio fare, che l'anno scorso ero arrivata in fuga da non so più cosa, mentre oggi sono qua con un progetto ben chiaro in testa, che l'anno scorso ero partita senza guardarmi indietro, mentre questa volta ho dovuto lasciare a malincuore un pezzo di me a casa. Ma ho trovato altre cose rimaste identiche, particolari quotidiani che avevo forse dimenticato, …

movimenti sedentari

Ma chi lo ha detto che "sorelle in movimento" deve ridurre le sue aspettative sulla parola _movimento_???
Sono a Roma da qualche mese, e proprio ora che ho ritrovato una mia routine, non mi sentivo così in movimento da tempo! Se non si considera movimento alzarsi la mattina alle 6:30, fare colazione, preparare il pranzo, lavarsi vestirsi ed uscire, prendere un autobus fino alla stazione metro più vicina (Battistini), salire in metro, scendere a Termini, imbarcare sulla metro B, caracollare fuori a Monti Tiburtini, (dall'altro capo della città da dove si è partiti), camminare 10 minuti, farsi 4 piani di scale e finalmente arrivare a destinazione. A questo punto, dopo 9 ore di Brain Storming (in cui fai camminare e muovere la mente), scendi la scale e ricominci da capo il viaggio di ritorno.
Chi dice che non sono in movimento??????

REGALO DI BUON VIAGGIO

Immagine
E così, dopo tanta attesa, la neve è finalmente arrivata.