Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2011

mi sento un velocipede

Nell'ultimo mese non ho dormito per una settimana di fila nello steso letto. Detta così potrebbe suscitare lussuriosi pensieri, lo so. Ohimè c'è ben poco di lussurioso nei miei ultimi spostamenti! Mai come in quest'ultimo anno mi sono sentita una pallina da ping pong. da maggio questa è stata la mia vita: Londra, San Miniato, Elba, Ostia, Malta, Roma, Elba, San Miniato, Londra, San Miniato, Pisa, San Miniato, Elba, San Miniato, Pisa, San Miniato, Firenze, Elba, Roma, Londra, San Miniato, Elba... da Lunedì aggiungerò l'amena ipercoop di Altopascio alla lista, ultimamente si tava facendo monotona.
L'altro giorno, quando quel santo di Pier mi è venuto a prendere a Pisa per portarmi a San Miniato, cambiare la valigia,  andare a dormire a Pisa e il giorno dopo mi ha dato uno strappo in aeroporto mi fa: adesso capsico perchè il blog si chiama "Sorelle in Movimento".
Voglio comprarmi una valigia nuova, la mia mi ha rotto. Visto che tanto ormai fa parte del mio g…

ESTATE

Immagine
Non mi si prospetta una grande estate. Lavorerò sempre, zero possibilità di organizzarmi neanche tre giorni fuori, dal momento che scopro di settimana in settimana - per non dire di giorni in giorno - orari e luogo di lavoro. Inoltre mi pagano una vera miseria quindi non vedo neanche verosimile la possibilità di una vacanza posticipata, perché se alla fine delle vacanze avrò risparmiato qualcosa mi basterà a malapena per offrire una cena a quella povera anima che per colpa mia sopporterà con me i bollori estivi del Valdarno.
Poi però ho scoperto di avere un jolly.


Dopo una giornata di caldo e lavoro, perdersi nel tramonto sulla spiaggia con un panino in una mano e una birretta nell’altra davvero non ha prezzo.

PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Immagine
Trovo sempre più affascinante questa mania delle liste. Ti costringe a fare ordine, razionalizzare e, vuoi o non vuoi, a creare gerarchie nell’anarchia dei pensieri*. Quindi ricompaio dopo un paio di mesi di latitanza con una bella lista nuova nuova: la liste delle 10 cose da fare prima che sia troppo tardi. Precisiamo, “prima che sia troppo tardi” nel senso che sono cose che mi piacerebbe fare, ma che continuo a rimandare per le ragioni più svariate, perché ci sono altre cose che prendono il sopravvento, perché me ne dimentico, perché in quel momento magari non ho voglia. Non si tratta per lo più di desideri impossibili, e magari metterli per iscritto e confessarli qua pubblicamente mi darà la spinta necessaria per cominciare a spuntare la lista.
1. Volare. Mi piacerebbe avere il coraggio di fare bungee jumping, ma mi nascondo dietro la scusa della miopia. Dicono infatti che si rischia il distacco di retina per il contraccolpo, ed io in quanto cecata (cecata vera, di due occhi non fac…